Carandini: una fiaba dal gusto Modenese!

Da una delle più antiche e nobili casate dell’Emilia Romagna, arriva a Be Italian un aceto balsamico con quasi quattro secoli di storia.

Una lunga tradizione artigianale
Già dal 1641 il miglior aceto di Modena portava il cognome dei Carandini, e ancora oggi le sue benefiche proprietà e il suo particolare gusto agrodolce, dal sapore armonico ed equilibrato, sono il frutto di una lunga tradizione artigianale tramandata di generazione in generazione: da Antonio a Giuseppe, da Bianca a Emilio, l’antico sapere è passato di padre in figlio. Oggi sono Silvia, Giovanni e Luca Carandini, diretti discendenti di quei nobili maestri del gusto, che si dedicano a produrre un eccellente aceto balsamico, apprezzato in tutto il mondo.

Sapienza antica, produzione moderna
Nel corso dei secoli, la Famiglia Carandini ha saputo coniugare l’antica sapienza tramandata di generazione in generazione con le tecnologie produttive più moderne. La scelta degli ingredienti, la maturazione, il lento invecchiamento in botti di differenti essenze: ai nostri ricettari e alla passione dei nostri uomini abbiamo aggiunto tecnica, efficienza produttiva e managerialità. Questo ci ha permesso di portare il miglior Aceto Balsamico di Modena e tanti altri condimenti nelle tavole di tutto il mondo. L’azienda è cresciuta e si è evoluta con una costante attenzione alla qualità e nella scelta di materie prime di altissimo livello, ricercate tra le migliori offerte del territorio.

Una sede nel New Jersey per fare crescere il business negli USA
L’azienda oggi esporta in tutti e cinque i continenti, all’Europa all’Africa, dall’Asia e Oceania fino al Sud America, Stati Uniti e Canada, che rappresentano, dopo l’Europa, il mercato principale di Carandini. Per questo l’azienda ha deciso di aprire due anni fa anche una sede operativa in New Jersey per rafforzare, consolidare ma soprattutto far crescere la sua presenza con i prodotti a marchio Carandini.

Un rebranding per rompere gli schemi della categoria
L’elemento chiave e centrale di tutto il progetto di restyling in cui l’azienda e la Famiglia Carandini ha fermamente creduto è quello di raccontare una storia di tradizione in modo innovativo, scegliendo di rompere gli schemi di una categoria che per sua natura rimane legata alla tradizione ma che può evolvere tanto in termini di comunicazione per avvicinare le nuove generazioni.
Abbiamo scelto di dare un nome, il nostro, ai prodotti che tutti i giorni milioni di persone portano nelle loro case, per raccontare personalità diverse e per spiegare in modo divertente e intuitivo al consumatore come orientarsi sullo scaffale. Perché la sfida per il mercato statunitense e non solo è proprio quella: educare, guidare e spiegare al cliente come riconoscere un prodotto vero e originale, come capire il valore dei vari prodotti e da cosa deriva e come utilizzarli.

A Be Italian con tutta la nuova linea
“Saremo presenti a New York con tutta la nuova linea che è oggi completa in tutte le sue categorie – dice Chiara Arseni, marketing manager dell’azienda -. Presenteremo quindi Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, Aceto Balsamico di Modena IGP Invecchiati e Densi, Condimenti, Aceto di Mele, Vino e Riso e una vastissima gamma di Glasse gastronomiche.”